02.66.26.70.01 Contatti
ITA | ENG

SCADENZA MUD: PROROGA PER IMPRESE ED ENTI DELLE ZONE COLPITE DA EVENTI SISMICI

Come si evince dal sito ufficiale del Registro AEE, è stata disposta una proroga inerente la compilazione del MUD, Modello Unico di Dichiarazione Ambientale, per le imprese e gli enti situati nelle zone colpite dal sisma che, negli scorsi mesi (e nell'arco del 2016), ha devastato alcune regioni italiane.

Secondo quanto riportato dalla legge 7 aprile 2017 n. 45 che converte in legge, con modificazioni, il DL 8/2017, in vigore dall'11 aprile scorso, sono stati previsti ulteriori interventi in favore delle popolazioni interessate.

Tra questi, appunto, il prolungamento dei termini di compilazione del MUD che, per i territori colpiti dai sismi, slitta al 31 dicembre 2017.

"Le imprese aventi sede nei Comuni colpiti dagli eventi sismici del 2016 e 2017 possono inoltre dichiarare alle autorità competenti la mancata presentazione della dichiarazione MUD nel caso in cui i dati necessari per la compilazione dovessero risultare non più disponibili, proprio a seguito dei suddetti eventi sismici".

Ricordiamo invece che, per tutti gli altri, la compilazione del MUD, con riferimento all’anno 2016, dovrà essere effettuata entro il 2 maggio (essendo il 30 aprile domenica, quindi festivo).

Per ulteriori informazioni su quali siano i soggetti obbligati alla presentazione del MUD 2016 e sulla compilazione dello stesso clicca qui.