02.66.26.70.01 Contatti
ITA | ENG

PUBBLICATO IN G.U IL "DECRETO TARIFFE"

Dopo una lunga attesa (il decreto appena pubblicato era previsto già dal D.Lgs. 151 del 2005), è stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto 17 giugno 2016 “Tariffe per la copertura degli oneri derivanti dal sistema di gestione dei rifiuti delle apparecchiature elettriche ed elettroniche”.

La notizia è di particolare rilievo per il sistema RAEE e per quello “gemello” delle Pile ed accumulatori in quanto andrà a favorire la corretta attività degli organi deputati alla vigilanza e al controllo, con questo garantendo i produttori che da sempre adempiono correttamente.

La norma

La norma, prevista ai sensi dell’art.41.5 del D.lgs. 49/2014 – RAEE e dell’art.27.5 del D.lgs. 188/08 – Pile e Accumulatori, stabilisce le tariffe e le modalità di pagamento per il finanziamento degli oneri connessi al funzionamento del Comitato di Vigilanza e Controllo e del Comitato di Indirizzo RAEE ed alle attività di monitoraggio dei tassi di raccolta e degli obiettivi di recupero dei RAEE da parte di ISPRA, nonché alla tenuta del Registro RAEE e delle attività ispettive della Guardia di Finanza.

Tutti gli oneri sono posti a carico dei produttori di AEE e di Pile ed accumulatori, secondo una formula che prevede il pagamento (da effettuare entro il 30 settembre di ogni anno) di un onere fisso (10,00 euro) e di una quota variabile che dipende, come ormai consueto, dalle quote di mercato detenute dal singolo produttore.

I pagamenti possono essere eseguiti cumulativamente dal sistema collettivo a cui il produttore aderisce. Siamo quindi lieti di informarvi che per consorziati e clienti del Consorzio ecoR'it non ci saranno quindi adempimenti particolari da assolvere.

Decreto Tariffe disponibile qui.