02.66.26.70.01 Contatti
ITA | ENG

DECRETO TARIFFE: APPROVATE LE QUOTE 2015 E PROROGATO IL TERMINE DI PAGAMENTO AL 31/10/2016

Nella seduta del 16 settembre 2016, con avviso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 29 settembre 2016, il Comitato di vigilanza e controllo ha approvato le quote di mercato dei Produttori di Apparecchiature Elettriche e Elettroniche per il pagamento degli oneri previsti dal “Decreto Tariffe” (si veda news qui).

Il termine è stato prorogato al 31 ottobre 2016.

Gli oneri relativi al funzionamento del Comitato di vigilanza e controllo, del Comitato di indirizzo sulla gestione dei RAEE e di tenuta del Registro nazionale di cui all’art. 29 del Decreto Legislativo 49 del 2014 sono posti a carico dei produttori AEE in base alle rispettive quote di mercato calcolate sui dati di immesso 2015 dichiarati attraverso il MUD (Modello Unico di Dichiarazione Ambientale).

La quota di responsabilità del singolo produttore è calcolata come segue:

peso totale immesso sul mercato dal singolo produttore per raggruppamento Quota di mercato
=
---% peso quantità totale immessa sul mercato da tutti i produttori per raggruppamento ed il peso è calcolato senza distinzione tra AEE domestiche e professionali.

La tariffa è calcolata moltiplicando la quota di mercato detenuta dal singolo produttore in ciascun raggruppamento per 1/5 del totale del versamento previsto dal Decreto Tariffe.

Si procede quindi alla suddivisione tra i produttori in base alla quota di mercato detenuta in ogni singolo raggruppamento. La somma complessiva a carico di un produttore risulta dall’addizione dei valori risultanti nei singoli raggruppamenti.

Come previsto dall’art. 3 del Decreto il versamento può essere effettuato:

  • dal produttore iscritto al Registro AEE;
  • dai Sistemi collettivi, cumulativamente, per conto di tutti o parte dei produttori associati.

I Produttori possono conoscere la tariffa direttamente nella loro area riservata del sito www.registroaee.it.